.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati stampa 2012 > Servizi di Mediazione. Crescono nel Materano casistica e interesse

Servizi di Mediazione. Crescono nel Materano casistica e interesse

uploaded/MARIO/camcomm-300x240.jpg.png

Crescono interesse e utilizzo del servizio di mediazione gestito dalla Camera di commercio di Matera, che ha intensificato prestazioni, servizi e,soprattutto, informazione e consulenza apprezzati nelle diverse fasce sociali anche delle province limitrofe. Lo confermano i dati sull’attività svolta lo scorso anno e fino al 29 febbraio 2012, con 103 domande di mediazione presentate delle quali 84 concluse. Quelle in corso sono 19 mentre 49 si sono concluse per mancata partecipazione. La natura delle controversie ha riguardato per il 40 per cento i diritti reali (distanze nelle costruzioni, usufrutto, servitù di passaggio ecc ), la divisione e i contratti bancari (25 per cento), la successione ereditaria (10 per cento), il risarcimento danni per responsabilità medica (15 per cento) e per il restante 10 per cento altre casistiche. Un dato tendenziale che supera per alcune voci la statistica nazionale, rilevata al 31 dicembre 2011. In cima alla graduatoria con il 20 per cento sono le controversie sui diritti reali (20 per cento), contratti bancari (11 per cento),i contratti assicurativi (10 per cento), la responsabilità medica (7 per cento), le successione ereditarie (5 per cento), le locazioni (10 per cento), il comodato (5 per cento), l’affitto di aziende (15 per cento), e la divisione (17 per cento). Si tratta di tendenze che figurano nei contatti quotidiani, anche telefonici, che la segreteria del Servizio di Mediazione della Camera di commercio di Matera riceve da cittadini che si avvicinano a uno strumento – quello della mediazione - che ha nella rapidità, informalità, riservatezza, economicità, efficacia e flessibilità vantaggi concreti e verificabili. Le richieste di mediazione provengono, oltre che dalla provincia di Matera, anche da altri centri dalle province di Bari, Taranto e Foggia. Una richiesta di informazione e poi l’avvio della procedura, affidata ai 90 mediatori iscritti all’albo camerale, appartenenti ai diversi ordini professionali. Toccherà a loro favorire il confronto, il chiarimento e l’eventuale accordo tra le parti che richiede nella gran parte dei casi più incontri. "Siamo stati tra le prime realtà camerali–ha detto il presidente della Camera di commercio , Angelo Tortorelli – ad avviare un servizio di grande utilità per il Paese, per i cittadini, le imprese nell’avviare uno strumento agile, efficace e conveniente che riduce i tempi e i costi del contenzioso. Lo abbiamo fatto rafforzando l’azione promozionale e di intervento insieme all’ente camerale di Potenza e a Unioncamere Basilicata, che ha attivato un’area della Conciliazione. Il legislatore, infatti, ha investito le Camere di commercio e le Unioncamere regionali - a cui è stata delegata la funzione conciliativa in forma associata - per favorire questo processo e allargando dal 2012 le materie di trattazione alle questioni condominiali e di risarcimento danni da conduzione veicoli e natanti. Gli appuntamenti annuali della settimana della Conciliazione sono una ulteriore opportunità per far conoscere ai cittadini contenuti e procedure per utilizzare al meglio questo tipo di servizio davvero innovativo e conveniente sotto tutti gli aspetti". La segreteria del servizio di mediazione della Camera di commercio di Matera può essere contattata nei giorni di lunedì – mercoledì - venerdì dalle ore 11.00 alle ore 13.00 e al numero telefonico 0835/3384336.

Matera 6 marzo 2012

L’addetto stampa

Francesco Martina

Data di pubblicazione: 06/03/2012
Data di aggiornamento: 06/03/2012

Cerca

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter