.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati stampa 2012 > Edilizia ecosostenibile 8 aziende lucane a Ecobuild 2012 - Londra

Edilizia ecosostenibile 8 aziende lucane a Ecobuild 2012 - Londra

uploaded/MARIO/eco build.jpg

Proposte, tecniche, soluzioni ed esperienze messe a punto da nove aziende lucane nei settori dell’edilizia ecosostenibile e della energia rinnovabile saranno presenti a “Ecobuild", in programma dal 20 al 22 marzo a Londra nel Padiglione italiano presso il Centro espositivo Excel. Si tratta di aziende che operano in vari settori specialistic Altechs (inseguitore fotovoltaico biassiale), Attivissimo (pavimenti rivestimenti), C.r.i.e.l (generatori eolici Ecofly) di Matera e Coparm di Ferrandina (Matera - impianti trattamento rifiuti), Link Consulting (impianti eolici), Windwest (produzione di energia da fonti rinnovabili) e Renovo-tecnologie energetiche(progettazione e installazione di impianti ed energie rinnovabile) tutte di Potenza, Ecosunpower (impianti eolici di Tito - Potenza). La partecipazione a Ecobuild. rientra nell'ambito delle iniziative promosse da Unioncamere Basilicata con la fattiva azione sensibilizzatrice portata avanti dai presidenti degli enti camerali di Matera Angelo Tortorelli di Potenza Pasquale Lamorte e la Regione Basilicata, nell’ambito dell’accordo operativo del 20 luglio 2011 e realizzata attraverso l’Azienda Speciale CESP della Camera di Commercio di Matera. Si tratta del più grande evento inglese e mondiale nel settore dell’edilizia ecosostenibile e delle energie rinnovabili, organizzato quest’anno dalla UBM leader internazionale nell’organizzazione di eventi che porterà Ecobuild in Asia a Shangai dal 9 al 12 aprile. L’edizione di quest’anno si caratterizza per una forte presenza di aziende meridionali, grazie anche all’aumento della superficie espositiva e alle potenzialità del mercato inglese sul mercato dei pannelli solari. La Basilicata, con il 9 per cento e’ tra le regioni con un numero maggiore di espositori dietro al Veneto (21 per cento), Lombardia (16 per cento), Puglia (13 per cento), Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna (10 per cento). “Per le nostre aziende – ha detto il presidente di Unioncamere Basilicata, Angelo Tortorelli – si tratta di una partecipazione importante per far conoscere l’attività e la produzione di un settore, quello delle energie innovative e dell’edilizia ecosostenibile, in continua ascesa per diversi aspetti, e che può portare valore aggiunto all’economia locale proprio perché punta sull’innovazione . La possibilità di confrontarsi e di conoscere le nuove tendenze dei mercati non può che stimolare ricerca, occupazione mirata e potenziali partnership negli investimenti". Nel programma fieristico è previsto un vasto allestimento di prodotti con oltre 1500 fornitori di prodotti ecosostenibili per costruzioni innovative, 130 tra conferenze e seminari e decine di attrazioni interattive ed educative. Il padiglione italiano sarà caratterizzato da una grande struttura ricettiva per interni ed esterni denominata USB “Use sustainable Brains", costruita utilizzando architettura eco-compatibile che simboleggia il passaggio verso una società sostenibile.

Matera 16 marzo 2012

L’addetto stampa

Francesco Martina

Data di pubblicazione: 16/03/2012
Data di aggiornamento: 16/03/2012

Cerca

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter