.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati stampa 2012 > Premiazione concorso "Ricette A Memoria"

Premiazione concorso "Ricette A Memoria"

uploaded/MARIO/tavolo premiazione.JPG

 Avrà un seguito il concorso “Ricette a Memoria”, che quest’anno ha premiato gli studenti materani della classe 2^ D della scuola Media “Giovanni Pascoli” di via Lucrezio, che hanno partecipato al concorso bandito nell’inverno scorso  dalla Camera di commercio di Matera  e dall’Istituto professionale di Stato per i servizi alberghieri e la ristorazione “Turi”.

Lo ha annunciato il presidente dell’Ente camerale, Angelo Tortorelli, nel corso della premiazione svoltasi presso la sala convegni della Camera di commercio e ribadito durante la fase “degustativa” presso l’Ipsar dove i piatti del ricettario sono stati preparati e serviti da docenti e allievi dell’Alberghiero.  

E un assaggio di quelle che sono state le indicazioni emerse dal lavoro svolto si è avuto durante la premiazione, che ha visto la partecipazione, oltre che del  presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli, del direttore dell’azienda speciale Cesp  Vito Signati, che ha curato l’organizzazione del premio, di Umberto Montano direttore del Centro internazionale per gli studi e la cultura della Dieta Mediterranea, dell’assessore alla Cultura del Comune di Matera Cornelio Bergantino, al Turismo della Provincia di Matera Angelo Garbellano e dei presidi dell’Istituto professionale per i Servizi Alberghieri e la Ristorazione, Carmela Sansone, della Media “Pascoli” Eustachio Andrulli.

E con loro studenti e allievi delle 16 scuole partecipanti al concorso. Sono gli istituti comprensivo classe II D di Ferrandina,  classe II B di Irsina, “A.Ilvento” classe IIIA di Grassano,  scuola media Pascoli classe IIA di Matera, scuola Media Torraca  classi IC, ID, IE, IF di Matera, istituti comprensivi classi II A e IIB “Fiorentino” di Montalbano jonico, “Don Liborio Palazzo - Salinari” classe IIID di Montescaglioso,  “Luigi Settembrini” classe I B di Nova Siri Scalo, “Padre Pio da Pietrelcina” classe III B di Pisticci, Istituto comprensivo statale classe II B di Scanzano Jonico e le classi I C, II C e III B di Tricarico.
 Tanta emozione  e soddisfazione  ha accompagnato l’attribuzione del premio 2012 agli allievi della 2D della scuola media “G.Pascoli” del plesso di via Lucrezio di Matera.  Al miglior ricettario, scelto da una  commissione, istituita presso il Centro internazionale per gli studi e la cultura della dieta mediterranea, è andato  un premio di 4.000 euro. All’Istituto e agli studenti della classe prima classificata è stato conferito il titolo di “Paladino dell’Ordine della cucina materana”. Tutte le scuole partecipanti hanno ricevuto una targa ricordo. I ragazzi della media Pascoli di Matera,  guidati dalle professoresse Franca Venezia che ha curato i testi e Anna Maria Linzalone per la grafica, hanno realizzato  il lavoro “Racconti di ricette a memoria..di naso”.

Una ricerca eseguita nella banca della memoria e della tradizione di famiglia, incentrata su aromi e odori di essenze vegetali importanti in cucina come alloro, basilico,menta, rosmarino   “… che solleticano i sensi e lasciano riaffiorare vecchi sapori”.  
E così tra ingredienti e piatti da preparare è venuto fuori un lavoro da leggere e odorare, tra primi e secondi piatti, focacce e biscotti e rimedi medicamentosi, fino alla possibilità di toccare e odorare le preziose foglie delle diverse essenze custodite in alcune taschine. “Il concorso – ha detto il presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli -  sarà ripetuto  e costituirà un tassello importante per il  progetto di Dieta mediterranea, che stiamo portando avanti. I lavori realizzati dalle scuole saranno in mostra presso l’Ente e fruibili da quanti vorranno consultarli. Rappresentano un bene prezioso da divulgare, patrimonio di un territorio che ha nella genuinità e tracciabilità una testimonianza della cultura locale. Prova ne è la positiva definizione del rapporto attivato attraverso il Centro internazionale  per gli studi e la  cultura della Dieta Mediterranea con la Fondazione Barilla e con la scuola internazionale di cucina Alma, con le quali avvieremo a Matera una esperienza formativa con gli aspiranti chef”.

Positive le valutazioni di Umberto Montano , direttore del Centro internazionale sulla Dieta Mediterranea, dagli assessori comunale alla Cultura, Cornelio Bergantino e provinciale al Turismo, Angelo Garbellano, che si è complimentato per una iniziativa legata alla valorizzazione del territorio. “Salvaguardare – ha detto Montano - sapori e saperi della tradizione gastronomica del passato significa trasmettere valori positivi che possono accrescere la promozione del territorio. Lo abbiamo fatto con la ricerca e il dvd realizzati nei mesi scorsi e con questo bando che ha coinvolte giovani e vecchie generazioni”.  

Cornelio Bergantino si è soffermato sulla originalità e sul significato dell’iniziativa. “Il coinvolgimento - ha detto Bergantino -  di scuola, famiglia ed enti rafforza il lavoro di valorizzazione del territorio e la Dieta mediterranea è tra queste, che lega genuinità, specificità, professionalità e stili di vita”. 

Matera 11 giugno 2012

Data di pubblicazione: 14/06/2012
Data di aggiornamento: 14/06/2012

Cerca

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter