.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati stampa 2012 > L'offerta di Matera alla Borsa del turismo delle Città Unesco di Lerici

L'offerta di Matera alla Borsa del turismo delle Città Unesco di Lerici

Matera, patrimonio dell’Umanità per risorse uniche come   i rioni Sassi e  il parco rupestre, parteciperà  il 22 novembre  presso il Centro Congressi di Lerici (La Spezia) alla Borsa internazionale del turismo culturale e dei Siti dell’Unesco dell’Area Mediterranea. L’iniziativa- che vede come partner tecnico dell’evento TTG Italia- è stata promossa dalla Camera di commercio di Matera con l’apporto organizzativo dell’azienda speciale Cesp, si svolge in collaborazione, con gli enti camerali di Foggia, Genova, La Spezia, Perugia e Messina.  E’ finalizzata alla costituzione di  un network di aree “meno note” accomunate dal riconoscimento “patrimonio materiale Unesco”, proponendo i territori delle Camere di commercio, partner dell’evento, ad un pubblico internazionale sempre più attento ed esigente ad un turismo culturale di qualità.  I territori presenteranno le peculiarità riconosciute come patrimonio dell’Umanità. Oltre a Matera con i rioni Sassi e il Parco delle Chiese Rupestri, ci sono  La Spezia  con Porto Venere, Cinque Terre e Isole Palmaria, Tino, Tinetto, Genova con Le Strade Nuove e il sistema dei Palazzi dei Rolli: Perugia  con Assisi, la Basilica di San Francesco e altri siti francescani. Foggia con  Monte Sant'Angelo e Messina  con le  Isole Eolie.A Lerici è previsto  un evento B2B nel settore turistico riservato agli operatori del settore (tour operators, agenzie di viaggio, albergatori, agenzie di incoming, ecc.) e ai buyers specializzati nel turismo culturale, in particolare interessati al circuito dei Siti Unesco (operatori incoming, decision manager, buyers luxury travel, giornalisti, opinion leaders, ecc.) provenienti da  Argentina, Australia, Danimarca, Francia, Germania, Ungheria, India, Israele, Giappone, Olanda, Norvegia, Russia, Gran Bretagna e Stati Uniti. Obiettivo del workshop è quello di intercettare la crescente domanda di viaggi 'made in Italy' sul tema natura, cultura ed arte proveniente dai mercati esteri, proponendo itinerari turistici interessanti, alternativi e  innovativi che legano tra loro i territori coinvolti. Gli operatori incontreranno e valuteranno le offerte di 14 operatori materani sono Case in Vacanza – Residence Club Argonauti di Pisticci, Palazzo Margherita di Bernalda,  Corte San Pietro, Hilton Garden, Hotel del Campo, Locanda San Martino, Matera City Tour, Palazzo Gattini Luxury Hotel,Palazzo Viceconte-Dimora storica, La Residenza dei Suoni,  Sassi Hotel, Sextantio Le Grotte della Civita,  Ferula Viaggi, di Matera, Ecoresort dei Siriti di Nova Siri.

“La Borsa del turismo culturale e dei siti Unesco dell’area mediterranea  – ha detto il presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli - rappresenta una ulteriore opportunità per valorizzare potenzialità e offerta di Matera e del suo patrimonio dell’Umanità, guardano ai territori del comprensorio e alle tante risorse che li caratterizzano. L’incontro con operatori internazionali può portare valore aggiunto  al settore turistico, all’azione condotta dal nostro Ente insieme agli operatori affiancando questa azione a quanto si sta facendo con il Siaft, i progetti sulla dieta Mediterranea e per la candidatura di Matera a capitale europea della cultura per il 2019. E questa valenza internazionale della Città dei Sassi va valorizzata appieno e sostenuta in maniera adeguata da tutti i soggetti che nella nostra regione operano in questo importante settore dell’economia’’.


Matera, 21 novembre 2012

L’addetto stampa
Francesco Martina
 

Data di pubblicazione: 21/11/2012
Data di aggiornamento: 21/11/2012

Cerca

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter