.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati stampa 2012 > "Fondo per la ripresa economica" 15 richieste da imprese materane

"Fondo per la ripresa economica" 15 richieste da imprese materane

Sono 15 le istanze degli imprenditori della provincia di Matera, operanti nei diversi settori economici, che hanno richiesto alla Camera di commercio di poter fruire delle risorse previste dal “Fondo per la ripresa economica delle PMI della provincia di Matera”.Gli obiettivi del Fondo, che prevede una dotazione di € 100.000,00, consistono nel sostegno delle imprese del Materano in un momento di profonda crisi nazionale ed internazionale, nel favorire il rilancio delle attività economiche e nell’avvio di nuovi cicli produttivi. Le richieste hanno riguardato in 13 casi la prima linea di intervento, quella della “Ripresa” che prevede un contributo diretto alle Piccole e medie imprese che chiederanno il finanziamento, con l’apporto delle cooperative di garanzia e dei Confidi operanti sul territorio. L’intervento della Camera di commercio riguarda, in questo caso, i costi sostenuti per ottenere la garanzia del Confidi, per un importo massimo per ogni impresa pari ad € 2.500,00. Le altre due richieste attengono alla seconda linea del Fondo, riguardante il “Sostegno”, con un contributo diretto alle piccole e medie imprese che aderiscono alle “Nuove Misure per il Credito”, in base all’accordo sottoscritto il 28 febbraio 2012 dai Ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Economia, dalle Associazioni delle Imprese e dall’ABI. Le agevolazioni consistono nell’assegnazione di un contributo sugli interessi che l’impresa sostiene per un importo massimo di € 2.500,00.

« Siamo al lavoro  ha detto il presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli -  per espletare le procedure ed erogare il sostegno richiesto. La Giunta camerale si è fatta interprete, a seguito di quanto concordato da Unioncamere,  e in concreto dello stato di difficoltà delle nostre imprese, costrette a far fronte a scadenze di vario tipo per carenza di liquidità pur vantando crediti per lavori eseguiti. Il nodo è proprio qui. L’accesso al credito è spesso frenato da iter burocratici, che finiscono con il soffocare le esigenze immediate per tenere in vita le imprese e tutelare i posti di lavoro.  E’ una piccola goccia, la nostra, per rivitalizzare un tessuto produttivo che ha bisogno di atti concreti ma anche di attenzione. Lo stiamo facendo con la istituzione di uno sportello dedicato, contattabile per posta elettronica e con un numero verde e di recente con la campagna Compra nella tua città, nella tua città c’e’ tutto, che coinvolge anche le scuole con il supporto di Confcommercio e Confesercenti’’.
 
Matera 12 dicembre 2012
 
 
 
 
 
L’addetto stampa
Francesco Martina
 
Data di pubblicazione: 13/12/2012
Data di aggiornamento: 13/12/2012

Cerca

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter