.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati stampa 2012 > 14 aziende si fregeranno del Marchio Ospitalità Italiana 2013

14 aziende si fregeranno del Marchio Ospitalità Italiana 2013

Sono 14  le aziende locali del comparto turistico che potranno fregiarsi nel 2013 del  Marchio di ospitalità italiana (MOI), promosso dalla Camera di Commercio di Matera, attraverso l’Azienda speciale Cesp e con la collaborazione dell’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche (Isnart). Il Marchio contribuisce a migliorare l’offerta turistica delle aziende materane, facendo crescere la loro competitività e presenza sui mercati delle vacanze. Gli hotel che si sono fregiati del Marchio sono Palazzo Gattini di Matera, Giardino Giamperduto Hotel di Bernalda, Hotel del Campo, Hotel San Domenico al Piano, Hotel Sant’Angelo, La Casa di Lucio, Palazzo Viceconte di Matera, i ristoranti Baccanti, Da Mario, Le Botteghe, Le Spighe di Matera, gli agriturismi L’Orto di Lucania di Montescaglioso, Masseria Cardillo di Bernalda e Torre Spagnola di Matera. Le designazioni seguono al lavoro della Commissione di valutazione composta dai rappresentanti di:Camera di Commercio di Matera, ISNART, Associazioni dei consumatori e di categoria, APT Basilicata e Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata (solo per gli agriturismi). Le strutture fregiate con il Marchio riceveranno un attestato, una vetrofania e, per le strutture di prima candidatura, una targa personalizzata da collocare all’esterno della struttura; potranno inoltre usufruire, per un anno, della campagna promozionale promossa a livello nazionale e locale.

Nel periodo di validità del Marchio, durante il quale vengono effettuate visite di controllo a campione e senza preavviso, attività che tutela la credibilità e il livello qualitativo attestato dal marchio, le imprese sono tenute a esporre l’attestato, la targa e la vetrofania rispettivamente all’interno del locale e sulla porta di ingresso principale della struttura. Alle strutture fregiatesi del Marchio è rivolta inoltre una attività di promozione e visibilità curata da ISNART a livello nazionale ed internazionale, che prevede, tra le altre cose, l’inserimento nel portale ISNART www.10q.it, delle stesse. Particolarmente interessante e la possibilità di fruire, attraverso un apposito applicativo per iPhone, iPad e iPod, dell’inserimento nella guida Viaggiarbene di Gambero Rosso e sulla partecipazione a Borse e Fiere del Turismo, con i vantaggi promozionali che queste opportunità comportano.
 
“La scelta della Camera di Commercio di Matera di promuovere, in un’ottica di sistema, i Marchi di Qualità nel settore turistico – ha detto il Presidente della Camera di Commercio Angelo Tortorelli - muove da un obiettivo ben preciso che è quello di assicurare al territorio maggiore attrattiva e competitività facendo emergere le sue eccellenze. Quello turistico è un settore dove l’accoglienza del visitatore e il suo gradimento assumono una importanza strategica. La certificazione rilasciata dal sistema camerale, dunque, diventa importante elemento competitivo che valorizza una filiera produttiva di qualità e le tipicità territoriali e tutela un cliente sempre più esigente all’atto della selezione di luoghi e strutture, assicurando un periodo di soggiorno all’insegna della soddisfazione delle proprie aspettative quanto a servizi turistici impeccabili e conformati alla più gradita ospitalità”.
 
La Camera di Commercio di Matera è impegnata per il 2013 in una serie di iniziative promozionali per il territorio e per le aziende locali. “ Il Marchio di ospitalità – ha aggiunto il Presidente del Cesp Giovanni Coretti – è una iniziativa che si aggiunge  all’impegno profuso dalla Camera di Commercio e dall’Azienda speciale nel sostenere le strutture turistiche della provincia. Da tempo il sistema camerale locale lavora per favorire la  partecipazione a  Borse e Fiere del Turismo delle nostre imprese e nella promozione dell’intero settore turistico. Sono recenti le iniziative nell’ambito dei progetti di sistema ideati, realizzati e coordinati a livello nazionale dal CESP, Borsa delle Città dei Siti Unesco e Siaft,  che hanno riscontrato un sensibile incremento delle adesioni da parte delle Camere di commercio di tutta Italia e con altre iniziative promozionali”.

Matera     26     dicembre    2012

L’addetto stampa

Francesco Martina

Data di pubblicazione: 27/12/2012
Data di aggiornamento: 27/12/2012

Cerca

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter