.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati > Siaft 5 apre al B2B telematico e fa crescere partner progetto

Siaft 5 apre al B2B telematico e fa crescere partner progetto

/uploaded/Foto Articoli/bfef6034dab7e57f223e48f4dcf3e90d_M.jpg

Progetto Siaft 5 muove l’economia del Centro Sud con un asso nella manica in più, quello degli incontri B2B telematici, per  accrescere competitività e presenza sui mercati. La novità 2014 del Southern Italy Agrifood and Tourism, con un partenariato di 16 Camere di Commercio Chieti, Cosenza, Crotone, Frosinone, L’Aquila, Latina, Lecce, Matera, Napoli, Pescara, Rieti, Siracusa, Taranto, Teramo, Unioncamere Molise, Viterbo , è rappresentata dai B2B Telematici dei settori Oil e Food per il mercato Corea attraverso i quali verranno organizzati incontri d’affari da svolgersi in via telematica presso la propria sede aziendale  e previa spedizione delle merci per le degustazioni dei buyers . Una scelta che ha accresciuto potenzialità e strumenti operativi del Siaft,  un progetto congiunto di Camere di Commercio nato nel 2010 con l’obiettivo di aggregare e rafforzare il posizionamento dei prodotti enogastronomici tipici italiani, nella consapevolezza che la diffusione della conoscenza delle procedure di produzione, delle caratteristiche che li coniuga al territorio, e del significato legato alla storia, alla tradizione e alla cultura locale possano costituire il valore aggiunto e il volano per una più efficace comunicazione del “Made in Italy” nel mondo. Una conferma è venuta  da Campobasso per il B2B Oil dove hanno partecipato 50 aziende di partenariato  e di queste cinque del Materano ( Azienda Agricola “San Canio e Frantoio Oleario sas” di Montescaglioso , “Vincenzo Marvulli di Marvulli Giovani,  Team Quality sas entrambe di Matera ; la Majatica di Angelo Valluzzi e Azienda Agricola Fanelli Francesco Gaetano di San Mauro Forte, che hanno incontrato 19 buyers provenienti da Francia, Giappone, Gran Bretagna, Norvegia e Russia.  A Chieti  per il B2B WINE, svoltosi dal 19 al 20 giugno, hanno partecipato 56 aziende del partenariato di cui di cui tre materane (Team quality sas  di Matera e le aziende agricole “La Cantina dei Siriti  srl di Nova Siri e “San Vito’’ di Vito Cifarelli di Matera ) che hanno incontrato 21 buyers provenienti da Danimarca, Francia, Giappone, Gran Bretagna, Russia e Svezia.  Per finire al B2B FOOD , svoltosi a Fiuggi il 3 e 4 luglio,  con la partecipazione di 72 aziende del partenariato . Tra queste cinque erano lucane (Terre di Irsina srl, Team Quality srl, Laurieri srl, Materamore srl  di Matera e Azienda agricola Salerno Maria Grazia di San Mauro Forte che hanno incontrato 24 buyers giunti da  Emirati Arabi uniti, Francia, Gippone, Gran Bretagna, Repubblica Ceca e Russia. Le attività rivolte al settore agroalimentare termineranno a ottobre con la partecipazione alla fiera internazionale SIAL di Parigi in programma dal 19 al 23.

Il 17 settembre toccherà a Matera  ospitare il B2B turismo con la partecipazione di circa 30 buyers provenienti dall’area scandinava, Giappone, Gran Bretagna Russia e Stati Uniti che incontreranno le aziende del comparto.
“Le modalità con cui il SIAFT V –ha detto il presidente della Camera di commercio di Matera, Angelo Tortorelli- vuole sostenere le Piccole e medie imprese italiane dei settori agroalimentare e turismo, nel percorso di internazionalizzazione e ricerca di nuove opportunità commerciali, avviene sia attraverso l’organizzazione di incontri d’affari con potenziali controparti locali sia con la partecipazione ad eventi di settore. L’azione  svolta finora, con l’apporto dell’azienda speciale Cesp e il lavoro di rete e condivisione con gli altri partner camerali, ha posto grande importanza anche all’attività formativa . E’ stata rivolta alle aziende attraverso un percorso, realizzato in modalità fad, che prevedeva l’analisi dei Paesi dove operare e individuati in termini di trend settoriali, abitudini d’acquisto, e di consumo, canali distributivi e relative articolazioni, quote di mercato, prezzi medi di vendita,  fino alle  tecniche vincenti di comunicazione per le vendite.  E la telematica è un mezzo in più per le economie del Centro Sud per conquistare consensi e abbattere i tempi di approccio e di operatività sui nuovi mercati’’


Matera 8 luglio 2014                                       

L’addetto stampa
Francesco Martina

Data di pubblicazione: 08/07/2014
Data di aggiornamento: 08/07/2014

Cerca

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter