.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati > Visita sindaco di New York opportunità promozione Basilicata

Visita sindaco di New York opportunità promozione Basilicata

/uploaded/Foto Articoli/Bill_de_Blasio_11-2-2013.jpg

“Visite e rapporti con i nostri connazionali all’estero, tanto più illustri o che ricoprono ruoli e cariche importanti nei loro Paesi, come Bill De Blasio sindaco di New York, a Grassano il prossimo 24 luglio, rappresentano una opportunità importante di promozione culturale ed economica per la provincia di Matera e per la Basilicata”. E’ il commento del presidente della Camera di commercio, Angelo Tortorelli, che ricorda le recenti iniziative portate avanti nel marzo scorso dall’Ente a New York,con il  progetto “Azione di promo-commercializzazione del Gal Le Macine e dei suoi prodotti agroalimentari sul mercato statunitense” . “ Fu un incontro proficuo –ha ricordato Angelo Tortorelli- portato avanti con l’apporto della Camera di commercio di New York e che consentì di coinvolgere operatori economici e amministratori locali. Tra di loro anche tanti lucani che hanno apprezzato le peculiarità e le tipicità della buona tavola lucana, supportati da progetti come Dieta Mediterranea, Siaft e Mirabilia e di candidatura di Matera a capitale europea della cultura per il 2019. Tutto questo rafforza quel richiamo alle radici lucane del primo cittadino di New York, per la sua sensibilità e attenzione verso la terra dei Padri e ai percorsi di valorizzazione che possono legare New York, la provincia di Matera e la Basilicata’’. Il presidente Angelo Tortorelli sarà a Grassano per salutare l’illustre ospite.

Matera 18 luglio 2014                                       

L’addetto stampa
Francesco Martina
 

Data di pubblicazione: 18/07/2014
Data di aggiornamento: 18/07/2014

Cerca

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter