.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati stampa 2011 > Al via il bando "Marchio di Ospitalità Italiana" per le annualità 2011 e 2012

Al via il bando "Marchio di Ospitalità Italiana" per le annualità 2011 e 2012

Un appuntamento e una occasione importanti per verificare la qualità del sistema di accoglienza delle aziende turistiche locali e per accrescerne l’offerta sui mercati italiani e stranieri. La Camera di Commercio di Matera, attraverso l’Azienda speciale Cesp e con la collaborazione dell’Istituto Nazionale Ricerche Turistiche (Isnart), ha promosso il bando “MOI – Marchio di Ospitalità Italiana” per l’attribuzione dei marchi nelle strutture alberghiere, ristorative e agriturismi del Materano. Un marchio di qualità realizzato con il concorso delle strutture ricettive della provincia, a garanzia della qualità del servizio, dei fruitori e per promuovere l’immagine dell’offerta sui mercati delle vacanze.

 
Il progetto, oltre a stimolare il miglioramento dell'offerta turistica, è finalizzato a consolidare un marchio che costituisce la base per un’incisiva promozione del sistema provinciale ricettivo a livello nazionale internazionale. Una certificazione, quella del Marchio di Ospitalità che si inserisce in un progetto nazionale finalizzato a stimolare il miglioramento dell’ offerta nelle diverse tipologie di strutture e curato sull’intero territorio nazionale dall’Istituto nazionale di ricerche turistiche (Isnart). Potranno fregiarsi del Marchio in totale 30 strutture di cui 20 che già sono in possesso dell’ attestazione ottenuta nell’edizione precedente (7 alberghi, 7 ristoranti e 6 agriturismi) e 10 di nuova candidatura (4 alberghi, 4 ristoranti e 2 agriturismi).
 
Le strutture che si candideranno all’ottenimento del Marchio dovranno rispondere a specifici requisiti, previsti dai relativi disciplinari, dal Bando nonché dal regolamento, quali ad esempio l'architettura esterna, dagli interni e dall'arredamento, dovrà essere garantito il rispetto delle condizioni di igiene, ordine e di buon funzionamento degli impianti e delle attrezzature ecc.Il riconoscimento sarà assegnato agli operatori del settore (alberghi, agriturismi e ristoranti) che ne faranno richiesta ma in possesso dei requisiti che rivestono condizione necessaria per il rilascio del Marchio.
 
“Con l’assegnazione dei Marchi di Ospitalità Italiana –ha detto il presidente della Camera di Commercio Angelo Tortorelli - intendiamo offrire agli operatori l’opportunità di avere una visibilità sull’intero territorio nazionale e non solo, utilizzando un marchio nazionale, che negli anni ha acquistato sempre più riconoscibilità anche all’estero. Il progetto consentirà contestualmente di avviare una incisiva promozione nazionale del sistema turistico locale e di garantire ai consumatori alcuni standard qualitativi, che le strutture devono impegnarsi a mantenere e a migliorare nel tempo. La Camera di Commercio intende rafforzare questo percorso attraverso strumenti e servizi delle imprese, che avranno ritorni positivi anche sui fruitori delle stesse’’.
 
“ A questo – ha aggiunto il Presidente del Cesp Giovanni Coretti – va aggiunto l’impegno della Camera di Commercio e del Cesp a sostenere le strutture turistiche nella partecipazione a campagne, Borse e Fiere del Turismo e nella promozione dell’intero settore turistico”.Sarà una commissione di valutazione a verificare il possesso dei requisiti e a concedere i Marchi. Agli agriturismi, ai ristoranti e agli alberghi che otterranno tali riconoscimenti verranno rilasciati un attestato e una vetrofania ed una targa da apporre all’esterno della struttura.Gli operatori dovranno impegnarsi per un anno a rispettare quanto previsto dal Disciplinare, pena la revoca della attestazione.
 
Il programma prevede anche la promozione del Marchio su circuiti nazionali ed internazionali, attraverso Borse e Fiere del turismo e altre opportunità promozionali. Le domande dovranno essere presentate entro il 24 giugno al Cesp, presentando la scheda di adesione opportunamente compilata che può essere scaricata dai siti www.cesp.it e www.mt.camcom.it.
 
Matera 13 giugno 2011
L’addetto stampa
Francesco Martina
 
Data di pubblicazione: 01/07/2011
Data di aggiornamento: 01/07/2011

Cerca

Voci Collegate

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter