.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati stampa 2011 > Carte Tachigrafiche. Sempre più autotrasportatori in regola nel Materano

Carte Tachigrafiche. Sempre più autotrasportatori in regola nel Materano

Sono state 1820, a cinque anni dal varo della legge, le carte tachigrafiche rilasciate dalla Camera di Commercio, l’autorità preposta a questo tipo di adempimento. Quest’anno si procederà ai rinnovi per le prime carte rilasciate nel 2006 in scadenza dopo 5 anni. Nel 2010 sono state 335 ( da gennaio 2011 a oggi sono 40 ). Il Consiglio dell'Unione Europea ha voluto l’introduzione del tachigrafo digitale in sostituzione del vecchio cronotachigrafo analogico tecnicamente superato e non in grado di garantire i livelli di sicurezza oggi richiesti sulle strade europee. Il tachigrafo digitale registra e memorizza le attività (distanza, tempi, velocità) degli automezzi di peso superiore a 3500 kg o con oltre 9 posti a sedere, e i dati sui periodi di guida, di riposo o di lavoro a terra di ogni conducente. Tali dati sono disponibili, chiari e facilmente comprensibili dalle autorità di controllo. L’obiettivo del progetto del Consiglio UE è una maggiore sicurezza stradale, con la prevenzione dello sfruttamento degli autisti e la riduzione della concorrenza sleale. Dal 1° maggio 2006 il nuovo tachigrafo digitale è obbligatorio su tutti gli automezzi di nuova immatricolazione. I soggetti che interagiscono col tachigrafo digitale sono identificati dall’apparecchio per mezzo di “carte tachigrafiche”. Possono interfacciarsi con l’apparecchio: conducenti, aziende di autotrasporto, officine che operano interventi tecnici, le autorità di controllo, ognuna con precisi limiti.

 
È importante sapere che i veicoli immatricolati per la prima volta dopo il 31/12/1995 adibiti al trasporto di un numero di passeggeri maggiore di 8 (escluso il conducente) con un peso massimo superiore a 10 tonnellate, nonché i veicoli adibiti al trasporto di merci che hanno un peso massimo superiore a 12 tonnellate, sono obbligati al montaggio del tachigrafo digitale allorché si procede alla sostituzione dell’apparecchio di controllo di tipo analogico, purché la trasmissione dei segnali verso il vecchio cronotachigrafo avviene esclusivamente in modo elettrico. Per ulteriori informazioni su questi strumenti innovativi ci si può collegare al sito web dell’ente camerale all’indirizzo www.mt.camcom.it. o contattare la sede della Camera di commercio in via Lucana o telefonicamente al numero 0835/338463.
 
Matera 10 marzo 2011
L’addetto stampa
Francesco Martina
 
Data di pubblicazione: 01/07/2011
Data di aggiornamento: 01/07/2011

Cerca

Voci Collegate

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter