.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati stampa 2011 > Ponte di Pasqua. Azione comune per turismo materano

Ponte di Pasqua. Azione comune per turismo materano

“Il ponte di Pasqua rappresenta una grande opportunità, per mettere insieme risorse e progettualità pubbliche e private , alfine di diversificare l’offerta e risolvere quei problemi che a Matera e in provincia limitano la competitività dell’industria della vacanze”. E’ il commento del presidente della Camera di commercio di Matera, Angelo Tortorelli, che si sta attivando per promuovere iniziative ,destinate a utilizzare al meglio risorse, strutture e capacità attrattive del turismo materano. “ La cultura dell’accoglienza, la qualità, il costo e la varietà dei servizi -ha detto Tortorelli- insieme alla unicità e fruibilità di beni e monumenti sono oggetto di attenzione della Camera dei commercio, che attraverso incontri, attività di monitoraggio e progettualità, sta lavorando per quanto di sua competenza a un buon avvio della stagione turistica 2010, a Matera come negli altri centri della provincia. E per ottenere buoni risultati, in una fase difficile dell’economia, occorre fare sistema, presentare sul mercato una offerta variegata e competitiva in grado di soddisfare le esigenze delle diverse fasce di utenza. La qualità dei servizi passa anche per la formazione degli operatori, in relazione alle continue e mutate esigenze del mercato delle vacanze. Ci sono,poi, le situazioni della piena fruibilità dei beni culturali che va assicurata con piani di gestione affidabili e continui. Salutiamo positivamente la disponibilità della Diocesi di Matera-Irsina per la fruizione di alcune chiese rupestri dei rioni Sassi, ma riteniamo che occorre rafforzare la dotazione dei punti informativi magari pensando ad azioni di coinvolgimento diffuse presso gli operatori economici e utilizzando le opportunità della rete internet’’. Altre questioni riguardano la piena fruibilità di infrastrutture immateriali (telefonia mobile e di accesso alle reti wireless internet), un raccordo meno precario con il sistema aeroportuale, ferroviario e autostradale, i limiti di una cartellonistica carente o, a volte, equivoca e al tempo libero.

 
“Alla voce intrattenimento e tempo libero –ha aggiunto Tortorelli- occorre lavorare,insieme a Enti e Privati, a una progettualità organizzativa da promuovere per tempo. Il concerto della “Messa da Requiem’’ della domenica delle Palme, organizzato insieme al Comune e al Festival Duni,è un esempio di quello che si può fare in questo settore. Ma stiamo lavorando anche per la fascia metapontina, dove intendiamo ripetere la positiva esperienza avviata lo scorso anno presso l’Antiquarium di Metaponto, e per i centri dell’interno dove gli itinerari legati all’arte e all’enogastronomia rappresentano una voce importante di promozione territoriale’’ .
 
L’addetto stampa
Matera 1 aprile 2010
Francesco Martina
 
Data di pubblicazione: 03/07/2011
Data di aggiornamento: 03/07/2011

Cerca

Voci Collegate

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter