.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati Stampa 2008 > CONCILIAZIONE, SERATA AL TEATRO DUNI

CONCILIAZIONE, SERATA AL TEATRO DUNI

Commedia in vernacolo a Teatro per promuovere la Conciliazione.

 
A teatro per comprendere e utilizzare lo strumento della Conciliazione delle Camere di commercio. La Camera di commercio di Matera, nel quadro delle iniziative di informazione e di promozione sui servizi conciliativi e arbitrali, ha organizzato per il 28 novembre alle 20.30, presso il cine Teatro Duni, una serata con la compagnia "Enarchè"’’ che rappresenterà la commedia in due atti in vernacolo pugliese "I spine ind’a sacche’".
 
Lo spettacolo, interamente gratuito, è uno spaccato di liti (le spine in tasca) di ordinaria amministrazione che porterà i protagonisti, Michele Norillo e Giovanni Mancini, a scegliere la "conciliazione’’ camerale per dirimere ogni contenzioso. La compagnia Enarchè ha all’attivo una lunga produzione di commedie dialettali, dal linguaggio comprensibile e dall’effetto esilarante. Ulteriori informazioni possono essere rilevate sul sito www.teatroregiodicapitanata.it. Roberto Linzalone, il "poeta emigrato a a Matera’’ attento e ironico osservatore dei fatti di costume locali , dirà la sua su consuetudini di oggi e di ieri.
 
Linzalone introdurrà la serata presentando la compagnia "Enarchè"’’, che per prima ha legato un lavoro teatrale al tema della conciliazione, e a conclusione dello spettacolo ne rafforzerà il concetto con riferimenti alla tradizione e agli usi locali. Una serata, dunque, per divertirsi e per comprendere con l’espressioni efficace e colorita del linguaggio teatrale le funzioni e l’utilità della conciliazione evidenziata nel corso della settimana informativa promossa da Unioncamere.
 
 
 
Matera 26 novembre 2008                
L’addetto stampa
Francesco Martina
Data di pubblicazione: 11/07/2011
Data di aggiornamento: 11/07/2011

Cerca

Voci Collegate

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter