.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati Stampa 2008 > PROGETTO LORENZ, ENTRO IL 21 LUGLIO DOMANDE PER TIROCINI

PROGETTO LORENZ, ENTRO IL 21 LUGLIO DOMANDE PER TIROCINI

L’Università della Basilicata a servizio di quelle imprese, enti pubblici o privati che vorranno accrescere la competitività e favorire i processi di innovazione, con progetti che coinvolgano in attività di tirocinio multidisciplinare giovani neo laureati presso l’Università della Basilicata. E’ l’opportunità offerta dal Progetto "Lorenz’’ (Programma operativo nazionale per le regioni dell’obiettivo 1 - Ricerca scientifica, sviluppo tecnologico, alta formazione 2000-2006 - Asse III - Sviluppo del capitale umano di eccellenza Misura III.5 - Adeguamento del sistema della formazione professionale, dell'istruzione e dell'alta formazione azione orientamento -Codice di progetto: CUP J32E07000010005 ), che vede l’Azienda Speciale CESP, della Camera di Commercio di Matera, partner dell’iniziativa con l’Ateneo lucano. I tirocini avranno una durata di 4 mesi e si svolgeranno nel periodo settembre – dicembre 2008.

Potranno candidarsi ad ospitare i tirocini formativi le aziende con un numero minimo di 25 addetti.Le domande vanno fatte pervenire alla segreteria del Cesp entro il 21 luglio 2008, allo scopo di avere il tempo di selezionare e formare adeguatamente le squadre di tirocinanti. Per partecipare occorre compilare una scheda di adesione che può essere inviata via telefax al n. 0835/345063. La scheda di adesione può essere scaricata direttamente dal sito www.cesp.it oppure richiesta telefonicamente al numero 0835.337360. Saranno prese in considerazione le prime 5 candidature di aziende pervenute entro il 21 luglio.

"L’opportunità -ha detto il presidente della Camera di commercio e del Cesp, Domenico G.Bronzino- è senza dubbio grande, in quanto non solo si può disporre di una ‘squadra’ con competenze diversificate in grado di svolgere una pluralità di compiti e progetti, ma ci si potrà anche avvalere del patrimonio di conoscenze scientifiche dei docenti universitari che assisteranno i tirocinanti’’.

Il tirocinio multidisciplinare, completamente gratuito per le aziende, prevede la realizzazione di un’attività di ricerca sperimentale e applicata alla risoluzione di un problema reale posto dall’azienda o dall’ente ospitante. Il percorso viene gestito mediante un gruppo di tre laureati in tre differenti discipline dell’Università della Basilicata che, prima di iniziare il tirocinio, saranno posti nella condizione di lavorare in gruppo attraverso uno specifico modulo di formazione con il metodo del team-building. I tirocinanti saranno seguiti, oltre che dal tutor aziendale, dallo staff del Centro di Orientamento dell’Università della Basilicata e potranno sempre usufruire della consulenza scientifica dei docenti dell’Ateneo. La validità del progetto è rappresentato da alcuni esempi che possono aiutare a comprendere meglio il senso e l’utilità di questa iniziativa.

Una azienda agroalimentare che volesse adottare un sistema di gestione ambientale potrebbe vedere impegnati un tecnologo alimentare per l’analisi dei processi produttivi, un ingegnere per l’ambiente e il territorio per la definizione delle procedure del sistema di gestione aziendale e un chimico per il controllo e monitoraggio delle fonti inquinanti. Un’altra opzione può prevedere un ingegnere meccanico, un informatico ed un matematico che potrebbero studiare le performance di un’azienda meccatronica o verificare la brevettabilità di un macchinario .

Per informazioni rivolgersi al CESP – Azienda speciale della Camera di commercio di Matera – via Lucana 82 - Tel. 0835.337360 – email info@cesp.it.

 

Matera 7 luglio 2008                          

L’addetto stampa                                                         

Francesco Martina

 
Data di pubblicazione: 12/07/2011
Data di aggiornamento: 12/07/2011

Cerca

Voci Collegate

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter