.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati Stampa 2008 > IPOTESI AGGREGAZIONE BPM-BPK. MANTENERE ATTENZIONE AL TERRITORIO

IPOTESI AGGREGAZIONE BPM-BPK. MANTENERE ATTENZIONE AL TERRITORIO

"Non vanno disperse le risorse del territorio, come la Banca Popolare del Materano". Lo afferma il presidente della Camera di commercio di Matera, Domenico G. Bronzino, dopo l'annuncio del progetto di fusione tra le Popolari di Matera e Crotone. "La Camera di commercio di Matera - ha detto Bronzino - seguirà con grande interesse l'annunciata ipotesi di fusione della Banca Popolare del Materano e la Banca Popolare di Crotone finalizzata a creare una Banca Popolare di rilevanza per i territori meridionali. Mercati europei sempre più competitivi impongono scelte industriali in grado di generare economie di scala, da destinare a vantaggio della platea di clienti e a sostenere ulteriormente programmi di sviluppo del territorio".
 
Bronzino precisa che è impegno dell'Ente non disperdere il patrimonio di opportunità e di servizi che l'istituto di credito ha saputo attivare, con impegno e professionalità, per sostenere il sistema produttivo locale.
 
"La Camera di commercio - ha aggiunto il Presidente - rappresenta la comunità imprenditoriale materana, che tra l'altro annovera tra i suoi componenti numerosi soci della Banca popolare del Materano. Vigilerà attentamente sulla evoluzione di questa idea, affinché non risulti dall'aggregazione un depauperamento del forte e radicato servizio al territorio che la banca ha finora assicurato, attraverso strutture e professionalità. È auspicabile, al contrario, che l'operazione generi una ancor più rafforzata attenzione al territorio".
 
 
 
Matera 7 febbraio 2008                              
L'addetto stampa
Francesco Martina
 

 

Data di pubblicazione: 12/07/2011
Data di aggiornamento: 14/12/2011

Cerca

Voci Collegate

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter