.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati Stampa 2006 > ETICHETTE OBBLIGATORIE

ETICHETTE OBBLIGATORIE

Etichettatura obbligatoria per tutti i prodotti che arrivano sui mercati

 
Tracciabilità totale per i prodotti di tutti i tipi che giungono sui nostri mercati a tutela del made in Italy, dell’ economia lucana, degli imprenditori e dei consumatori. E’ quanto chiede il presidente della Camera di commercio di Matera, Domenico G. Bronzino, dopo il ripetersi di episodi legati alla contraffazione o alla importazione di grano contaminato da sostanze nocive." Accanto a una maggiore vigilanza sui prodotti,e non solo alimentari, che raggiungono i nostri mercati e le nostre tavole -ha detto Bronzino- occorre rafforzare e introdurre misure per conoscerne provenienza e caratteristiche.
 
L’ obbligo di certificazione specifica, di etichettature attestanti luoghi di produzione, tecniche e modalità di impiego rispettose delle norme di tutela della salute e, per gli alimenti, anche l’ indicazione degli ingredienti, ritengo che debbano contrassegnare la "Carta di identità " di tutto quanto arriva sui nostri mercati. E questo sia per salvaguardare i consumatori che l’ azione degli imprenditori onesti, gravati da spese aggiuntive per garantire produzioni di livello.
 
La qualità riconosciuta delle nostre produzioni non può essere svenduta e penalizzata da manufatti o alimenti di dubbia provenienza. Va mantenuto, con l’ introduzione di etichette specifiche, quel rapporto di fiducia che lega da sempre la coerenza e la affidabilità delle nostre produzioni alla domanda di genuinità con un giusto rapporto qualità-prezzo che viene dai consumatori. La Camera di commercio di Matera porterà avanti questo impegno a tutela dell’ economia del nostro territorio’’.
 
 
Matera 12 gennaio 2006
L’ addetto stampa
Francesco Martina
 
Data di pubblicazione: 14/07/2011
Data di aggiornamento: 14/07/2011

Cerca

Voci Collegate

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter