.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati Stampa 2005 > MATERA, SOPRINTENDENZE DA RAFFORZARE

MATERA, SOPRINTENDENZE DA RAFFORZARE

Un forte impegno per difendere e consolidare i presidi territoriali che da anni sono impegnati nella tutela, recupero e promozione dei beni culturali, che costituiscono una componente di rilievo dellí offerta turistica e più in generale dellí economia locale. Eí lí azione che il presidente della Camera di Commercio di Matera, Domenico G. Bronzino, e la giunta camerale porteranno avanti di concerto con tutti i soggetti territoriali per evitare lí accorpamento, sotto uní unica dirigenza, della Soprintendenza per i Beni artistici e Demoantropologici della Basilicata di Matera con quella per i Beni architettonici e del paesaggio che ha sede a Potenza.

" Eí un disegno che va respinto-ha detto il presidente della Camera di commercio, Domenico G. Bronzino- Le numerose prese di posizione di cittadini, istituzioni culturali come il circolo La Scaletta, parlamentari, consiglieri e amministratori locali sullí argomento confermano lí alto livello di attenzione che la questione riveste per lí economia locale. Perdere, come già accaduto in passato, autonomie decisionali e funzioni significherebbe penalizzare ulteriormente una città e un territorio, che hanno investito e intendono continuare a investire nel settore dei beni culturali. Matera, con i Sassi e lí habitat rupestre beni dellí Unesco, con gli investimenti fatti nel sistema museale e nella produzione di eventi artistici e culturali di rilievo nazionale e internazionale, che contribuiscono a far crescere il turismo, non debbono perdere strutture e funzioni come la dirigenza della Soprintendenza per i Beni artistici. Significherebbe perdere autonomia programmatoria e via via funzioni e risorse, senza dimenticare le professionalità che negli anni hanno contribuito a recuperare beni di pregio dellí intero patrimonio artistico lucano. Vigileremo insieme a quanti hanno contribuito a tenere desta lí attenzione sul problema, affinché gli annunciati tagli alla Finanziaria non penalizzino Matera e che, quanto emerso da un recente dibattito parlamentare, rassicuri con atti concreti il futuro delle nostre Soprintendenze. Al Governo chiediamo di rafforzarle in una città e in un territorio che da sempre hanno fatto della tutela, recupero e valorizzazioni dei beni artistici e architettonici una risorsa preziosa per far crescere lí economia locale íí.

 

Matera 21 novembre 2005                                

Lí addetto stampa

Francesco Martina

 

Data di pubblicazione: 14/07/2011
Data di aggiornamento: 14/07/2011

Cerca

Voci Collegate

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter