.:: Camera di Commercio di Matera ::.

Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina


Home > Comunicazione > Comunicati Stampa 2005 > Matera DOC, denuncia vigneti per 15 settembre

Matera DOC, denuncia vigneti per 15 settembre

Entro il 15 settembre vanno denunciati i vigneti per il vino doc "Matera"
 
Tutti i produttori che intendono commercializzare con la vendemmia 2005 il vino "Matera" a denominazione di origine controllata (Doc) dovranno denunciare i rispettivi terreni coltivati a vite entro il prossimo 15 settembre. L’ obbligo, previsto dalla legge n.164/1992 in materia di marchi di qualità, è finalizzato alla iscrizione nell’albo dei vigneti a denominazione di origine controllata "Matera’’ e al rispetto delle procedure indicate nel disciplinare di produzione.
 
Le denunce vanno presentate in quattro copie al Comune nel quale l’azienda è localizzata. I produttori devono indicare l’ubicazione dell’azienda vitivinicola, la superficie totale e quella coltivata a vigneto, l’estensione dei terreni da iscrivere all’albo per il "Matera" doc.
 
Alla denuncia vanno allegati il foglio di mappa e le visure catastali, il modello B/1 (catasto vitivinicolo), il titolo di conduzione dei terreni (se non proprietario), il versamento di 31,00 euro per diritti di segreteria alla Camera di commercio di Matera sul conto corrente postale n. 12130753 e una marca da bollo di 14,62 euro.
 
Ulteriori informazioni possono essere chieste dal lunedì al venerdì all’Ufficio agricoltura della Camera di Commercio di Matera in via Lucana 82, tel. 0835.338409 ed all’Azienda speciale Agri2000 in via Don Minzoni 11, tel 0835.333089.
 
Un adempimento importante quello della denuncia dei vigneti destinati alla produzione di uve per il vino Matera DOC evidenziato dai presidenti della Camera di commercio di Matera, Domenico G. Bronzino, e dell’azienda speciale Agri2000, Paolo Dicembrino. "Censire e quindi conoscere le diverse aree destinate alla produzione del primo vino a denominazione di origine controllata del Materano - ha detto il presidente della Camera di commercio, Domenico G. Bronzino - rappresenta una occasione importante per promuovere le produzioni agroalimentari delle nostre aziende, in una fase difficile per il settore primario, anche in relazione alla concorrenza di altre realtà che operano in condizioni più favorevoli rispetto alla nostra. Qualità, genuinità, tracciabilità, espressione di un territorio ancora integro possono essere le nostre carte vincenti per conquistare i favori di operatori e buongustai. A cominciare dal vino che insieme al pane di Matera, che ha ottenuto l’IGP, e all’ olio di oliva del Materano che si appresta a fregiarsi del marchio di qualità e ad altri prodotti costituiscono gli ingredienti di punta di un paniere dal sapore inconfondibile. La Camera di commercio sosterrà questo progetto e gli sforzi degli imprenditori per far conoscere le nostre produzioni sui mercati’’.
 
Un ruolo efficace sul piano organizzativo è svolto dall’ azienda speciale Agri2000.
 
" E’ un adempimento importante - ha detto il Presidente di Agri2000, Paolo Dicembrino - per valorizzare appieno le risorse dei vini della vendemmia 2005 che potranno essere commercializzati con il marchio "Matera Doc". Si prevede,infatti, un raccolto interessante per la vendemmia che porterà alla produzioni delle tipologie di vini ''Matera'' Rosso, Primitivo, Moro, Greco, Bianco e Spumante, destinati a raggiungere le tavole dei consumatori in Italia e all’estero e a promuovere il nostro territorio’’
 
 
 
Matera 7 settembre 2005                                  
L’ addetto stampa
Francesco Martina
 
Data di pubblicazione: 14/07/2011
Data di aggiornamento: 14/07/2011

Cerca

Voci Collegate

Esprimi il tuo voto:

Loading........
Voti per questo Articolo: 0
Condividi:
Aggiungi a OkNotizie Aggiungi a del.icio.us Aggiungi a Facebook Aggiungi a Digg Aggiungi a Wikio
Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo Aggiungi a Gooogle Bookmarks Aggiungi a Stumble Upon Aggiungi a Twitter